PACKED IN A TRUNK. THE LOST ART OF EDITH LAKE WILKINSON

Domenica 03/07

ore 20:30

Documentario / Scatola Magica

di Michelle Boyaner, Jane Anderson / USA 2015 / 77’

 

Nel 1924 la pittrice Edith Lake Wilkinson fu internata in un manicomio all’età di 57 anni sia per motivi finanziari (un avido avvocato desideroso di impossessarsi del suo denaro) sia a causa della sua lunga relazione con la compagna Fannie. Le sue opere furono impacchettate in un baule e spedite a lontani parenti che le dimenticarono in una soffitta. Non si seppe più nulla di lei.

Il documentario, voluto dalla pronipote Jane Anderson, affermata scrittrice lesbica di cinema, teatro e televisione e vincitrice di un Emmy per la miniserie Olive Kitteridge, e a sua volta pittrice come Edith, ne riporta alla luce la storia. Grazie al suo perseverante impegno, le opere di Edith Lake Wilkinson sono state esposte in una mostra alla città di Provincetown, comunità artistica americana dove lei aveva studiato e dipinto negli anni Venti.

 

“Packed in a Trunk” è un documentario dinamico e dalla splendida fotografia ma soprattutto rappresenta una importante operazione di recupero e di visibilità di un’artista lesbica e del suo lavoro. Dopo la prima al Palm Spring International Film Festival è stato immediatamente acquistato dal canale americano HBO e ha vinto numerosi premi in tutti gli Stati Uniti.

 

film preceduto dal cortometraggio:

REBEL MENOPAUSE

di Adele Tulli / Italia 2014 / 26’

 

La vita di una donna comincia con la menopausa! Con queste parole Thérèse Clerc descrive la sua esperienza di donna che avanza nell’età. Ottantotto anni, Thérèse è un’instancabile militante femminista la cui vita è stata guidata dalla passione per la politica e i diritti delle donne. La Baba Yaga House, un’innovativo progetto di “co-housing”, coabitazione per donne over 65 a Montreuil, periferia di Parigi, è l’ultimo dei suoi numerosi progetti tesi a rafforzare la coscienza e la fiducia in sé delle donne. Scomparsa il 16 febbraio 2016, è stata “il simbolo della libertà, del femminismo gioioso, conviviale, amante del buon cibo, dell’amore, dell’amicizia”, dice la sua figlia spirituale, Danielle Michel-Chich, autrice della biografia Thérèse Clerc, Antigone aux cheveux blancs.

 

Il documentario, vincitore del premo “best short doc” al festival “Quand les lesbiennes se font du cinéma” di Parigi, è scritto e girato da Adele Tulli, che ha curato le riprese video del primo tour internazionale di “Ferite a Morte”, il progetto teatrale sul femminicidio scritto e diretto da Serena Dandini.